Trentino
     

La Soluzione per l’umidità dei muri interni

PROBLEMA

La presenza di umidità e il suo corretto smaltimento da parte della muratura sono problematiche molto diffuse, riscontrabili sia sugli edifici storici che nelle nuove costruzioni. L’umidità è degenerativa nei confronti delle strutture murarie ed è una delle principali cause del decadimento delle performance di comfort abitativo di un edificio.
Nello specifico la presenza di umidità all’interno della muratura crea nel tempo notevoli problemi relativamente alla stabilità degli intonaci e delle loro finiture, in quanto il ristagno dell’acqua provoca il deposito di sali che in fase di cristallizzazione aumentano di volume causando il disgregamento e distacco dei rivestimenti.
La presenza di umidità all’interno di una muratura può essere causata principalmente dai seguenti motivi:

  • cattivo smaltimento dell’umidità proveniente dagli ambienti interni dell’edificio - Umidità di condensazione
  • cattivo smaltimento dell’umidità di risalita alla base delle murature - Umidità di risalita capillare primaria
  • cattivo smaltimento dell’umidità provocata dall’acqua attraverso superfici di contatto con la muratura – Umidità da apporti secondari
  • Forte presenza di Sali nelle murature e nei materiali che le costituiscono – Umidità Igroscopica



INTERVENTI RICHIESTI

Al fine di risolvere definitivamente il problema è necessario valutare di volta in volta le caratteristiche del fenomeno, per poter poi di seguito scegliere il corretto ciclo di intervento con prodotti di performance adeguate, tali da garantire compatibilità e durata nel tempo.
E’ buona norma intervenire, oltre che al ripristino dei materiali degradati, limitando gli afflussi di acqua dovuti agli apporti secondari, correggendo alcuni difetti costruttivi e creando opportuni drenaggi. Quest’ultimo intervento ha lo scopo di raccogliere e smaltire correttamente le acque meteoriche, abbattendo così la possibilità di risalita della stessa all’interno della muratura.
Contemporaneamente dovranno essere evitati l’uso di materiali impermeabili e non traspiranti nelle superfici, come rivestimenti ceramici o guaine, che non faranno altro che incrementare il cuneo di acqua interno alle murature trasferendo il problema ad una quota più alta.
Il ripristino dei materiali dovrà essere eseguito con prodotti ad elevata traspirabilità ed in grado di ridurre l’assorbimento di acqua piovana nelle superfici esterne.



VANTAGGI DELLE SOLUZIONI HD System

HD System ha sviluppato, attraverso il proprio laboratori di R&S ed i propri tecnici specializzati, una gamma di prodotti specifici di calce idraulica naturale NHL 5 B FLUID X/A totalmente privi di Cemento Portland, in grado di rispondere efficacemente alle diverse problematiche che si possono riscontrare su murature affette da umidità, sia per interventi di deumidificazione in interno che in esterno.
Il legante di calce idraulica naturale NHL 5 B FLUID X/A garantisce una elevata resistenza ai Sali presenti nelle murature senza creare fenomeni espansivi, causa del degrado delle malte da intonaco comunemente utilizzate, inoltre la porosità dei materiali è stata progettata nei vari strati in modo da smaltire in modo controllato e graduale l’umidità presente all’interno dei paramenti murari.


ES. CICLO CONSIGLIATO

Deumidificazione e Ripristino di murature/zoccolature esterne.

 

1- Asportazione di tutto l’intonaco ammalorato, fino ad una quota di circa 50 cm superiore alla curva di evaporazione, rimozione delle incrostazioni e degli inquinanti presenti sulla muratura tramite spazzolatura a secco e se necessario successivo ripristino delle malte di allettamento tra i materiali con apposita malta di calce idraulica naturale NHL 5 TD 13/20.
2- Procedere su superficie asciutta con il trattamento antisale FL 400 PLUS e successivamente all’applicazione fresco su fresco di TD13 DRY Rinzaffo per regolarizzare il supporto e creare una superficie di aderenza al successivo strato di intonaco.
TD13 DRY Rinzaffo è uno specifico rinzaffo di calce idraulica naturale NHL 5 B FLUID X/A che esercita un elevata resistenza nei confronti dei Sali limitando fortemente il loro passaggio allo strato successivo di intonaco. TD13 DRY Rinzaffo inoltre grazie alla sua specifica porosità regola in modo controllato il passaggio di vapore allo strato successivo di intonaco, permettendo così una costante e graduale asciugatura e deumidificazione del paramento murario.
3- Attendere l’asciugatura del rinzaffo e procedere con l’applicazione di TD13 S per tutto lo spessore dell’intonaco e del successivo rasante TD13 P2.
TD13 S associa alle tipiche caratteristiche di traspirabilità e di inerzia chimica della calce idraulica naturale NHL5 B FLUID X/A una forte azione idrorepellente garantendo il massimo smaltimento dell’umidità dalla muratura unitamente alla protezione della stessa dall’acqua piovana.
4- Il trattamento può quindi essere finito secondo quanto previsto a prgetto con rasanti e finiture traspiranti HD System di calce idraulica naturale. Particolarmente indicata la finitura idrorepellente TD 13 FS di calce idraulica naturale NHL5, studiata come finitura di malte e intonaci poco protetti e particolarmente esposti agli agenti atmosferici.

Scopri le nostre tipologie di intervento
Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Richiedi una consulenza
Compila il form ed inviaci la tua richiesta.


unchecked checked